giovedì, 28 Giugno 2018 / Pubblicato il Psiconcologia
Il gatto e la metro
Se penso all’incontro con Malachia, mi viene ancora da sorridere, pure ora che sono distesa qui e fatico a respirare. Ero appena sfuggita al calcio intentato dal controllore della metro di superficie, a Padova, al capolinea. Chi immaginava quando mi ero accovacciata sotto al sedile dell’autista, che da li a poco quel bolide si sarebbe
TORNA SU