PSICOTERAPIA DI COPPIA

Approccio sistemico-relazionale della terapia di coppia

L'approccio Sistemico-Relazionale della terapia di coppia è particolarmente indicato nel trattamento delle problematiche relazionali in generale ma, soprattutto, per quanto riguarda le dinamiche coniugali, di coppia, della sfera sessuale e in caso di disturbi psicosomatici o a carattere nevrotico di uno dei partner. La durata del trattamento terapeutico è solitamente breve. Il terapeuta si propone di considerare le difficoltà sia della coppia che del singolo, in virtù della storia personale e della famiglia di origine di ciascuno dei partner, in modo da contestualizzarle e analizzarle, anche alla luce delle dinamiche relazionali all'interno della coppia stessa. Con la terapia vengono proposti e incentivati nuovi sistemi di comunicazione, più idonei rispetto ai precedenti schemi comportamentali adottati dalla coppia, alla gestione equilibrata e non conflittuale del rapporto affettivo, basandosi, inoltre, sulle capacità personali e risorse di ciascun partner. Questo tipo di terapia è indicato anche nei casi di separazione conflittuale, al fine di dare alla coppia gli strumenti per affrontarla in modo meno traumatico possibile, gestendo, con la guida del terapeuta, le difficoltà riscontrate durante la separazione.

Questo tipo di terapia di coppia è particolarmente indicato quando sono presenti:

  • difficoltà di dialogo;
  • disaccordo sull’educazione dei figli;
  • infedeltà.

Inoltre è consigliata soprattutto per evitare che la crisi di coppia abbia pesanti ripercussioni sulla serenità dei figli, in particolare se minori.

L’obiettivo di questa terapia consiste nel superare i momenti critici, ma non nel mantenere la coppia unita a tutti i costi. Al contrario, lo psicoterapeuta deve aiutare la coppia a capire qual è la soluzione ideale.

Le sedute vengono condotte da un unico terapeuta familiare o da un’equipe. Talvolta viene richiesta anche la partecipazione delle famiglie d’origine, soprattutto nel caso queste siano pesantemente presenti ed ingombranti nelle dinamiche interne alla coppia.

Durante l’incontro la coppia siede davanti al terapeuta e, opportunamente stimolata, parla liberamente di problemi ed emozioni. Il percorso da seguire è il medesimo della terapia individuale, costituito da vari step:

  • individuazione del problema;
  • identificazione degli obiettivi terapeutici;
  • costruzione dell’alleanza terapeutica tra paziente e curante;
  • superamento delle situazioni di stallo e crisi;
  • gestione della chiusura dell’incontro terapeutico.

Per il corretto svolgimento e l’ottima riuscita della terapia di coppia entrambi i soggetti devono essere motivati. Entrambi devono desiderare di risolvere i problemi e devono credere nella bontà del metodo.

TORNA SU